Vincenzo Salsano

Vincenzo Salsano

MISSION CUP 2021...IO CI SONO

Sabato, 02 Ottobre 2021 06:36 Pubblicato in Ultime notizie

Pastorano 1 Ottobre 2021 a cura di don Vi.  Il missionario è colui il quale, non disperandosi per l'umana fragilità, decide per AMORE di "SPOSARE" Cristo e farlo conoscere al fratello vicino e lontano senza nulla chiedere, senza lacrime ma con il sorriso e la forza della fede, che diventa: "VIA, VERITA' E VITA".

Si riparte, ma forse non si era mai fermata del tutto, la MISSION CUP….io ci sono.

Tanti i ragazzi e i giovani della nostra diocesi che si sono dati appuntamento sul sagrato di Pastorano per la giornata di apertura dell'edizione 2021 che si presenta ricca di contenuti e di voglia di crescere andando controcorrente.

Don Marco ha accolto i tanti, da buon padre, tendendo le braccia per un simbolico abbraccio e spiegando le finalità di questo mese missionario che per la nostra comunità è tra gli eventi più importanti dell'anno.

Si parte con la benedizione delle squadre partecipanti che si sfideranno nei tornei di calcio e pallavolo.

Per il volley, sono sette i team che duelleranno a colpi di baker, alzate e schiacciate.  Questi i nomi dei sestetti:  Profeti; Testimoni; AS S Maria degli Angeli; Giovanissime; San Domenico Savio; Sanfra Volley; Cocorito.

Per il calcio sei i team che incroceranno i tacchetti e mireranno dritti alla porta: Hurrà: San Domenico Savio; Ogliara calcio; Pastorano time; Vigna FC (con Enrico nel cuore); AC Cort Andò (da leggere tutta d’un fiato).

Dopo questo primo momento, le squadre, a turno, si sono recate nella nuovissima sala multimediale "Carlo Acutis" per visionare i messaggi augurali giunti da tutto il mondo: dall'America con Pietro Rossini, dalle Filippine con padre Simone, dall'Italia, ma con il cuore nel mondo, da padre Alex e per ultimo ma non ultimo da padre Giuvà dal Bangladesh.

Prima di lasciare il sagrato della splendida chiesa di San Felice in Pastorano,gli ospiti hanno consumato, in sicurezza e nel rispetto delle normative vigenti, il consueto pane fatto in casa con olio delle nostre colline sotto lo sguardo attento e contento di nonna Enza.

Che dire di più? Vince uno, vinciamo tutti e buona missione a tutti.

PS come simboleggia l'immagine di copertina: la vita, il nostro essere persona e le nostre relazioni all'inizio sono senza colori, in bianco e nero, sta a noi colorare l'esistenza e la relazione con gli altri con i toni della fede, della speranza e della carità. 

 

Di seguito alcune foto scattate per noi da don Marco e da Melania Petrosino.

 

 

San Giovanni intercedi per noi

Venerdì, 25 Giugno 2021 05:24 Pubblicato in Ultime notizie

Cappelle dal 21 al 24 Giugno 2021. A cura di don Vi. Tutti dovremo scoprire "il dono di Dio" che ci è stato dato. Tutti dovremo saper gioire per una nascita. Tutti dovremo valorizzare l'altro che ci cammina accanto. Tutti dovremo ringraziare per la vita, la nostra e quella che ci è stata affidata. Tutti dovremo.

Tre giorni di preparazione alla festività liturgica del nostro Santo Patrono Giovanni Battista. 

Lunedì adorazione con i giovani che sulle Beatitudini di Matteo, associando ad ogni versetto un Santo o un "beato" dei giorni nostri, da Papa Francesco con Falcone e Borsellino passando per San Giovanni Paolo II e Madre Teresa di Calcutta, ricordando gli operatori sanitari e le tante, troppo giovani vite immolate alla crudeltà umana.

Secondo giorno di adorazione per e con le famiglie, pregando per le fragilità, per chi vive un momento di affanno, per chi ha in casa un ammalato e per chi vivendo la vedovanza o la separazione nonostante tutto va avanti.

Terzo giorno di adorazione con la vita di San Giovanni, ripercorrendo idealmente le sue tappe, scoprendo la sua forte spiritualità, sentendo i suoi silenzi, la sua umiltà, la sua voglia di seguire il Cristo.

La Messa solenne nel giorno della Sua Nascita, 24 Giugno, ha chiuso il cerchio di preghiera e di meditazione.

La speranza di chi ha partecipato è che ci sia effettivo cambiamento in preparazione di un nuovo anno liturgico che metta sempre più al centro l'antropologia, lasciando il passo alle gelosie e all'individualismo.

Di seguito alcune foto scattate per noi da Rosita Rago.

 

 

 

 

Benvenuto Fra Gianfranco Pasquariello

Sabato, 12 Giugno 2021 04:54 Pubblicato in Ultime notizie

Matierno 11 Giugno 2020, festività liturgica del Sacro Cuore di Gesù, a cura di don Vi.  I sacerdoti sono il volto di Cristo, a loro è stato affidato il compito del "memoriale" per il quale, in ogni momento, sulla terra Gesù è presente in mezzo a noi.  I loro diversi carismi sono emblematici per disegnare il volto del Risorto che accarezza senza sosta tutti i colori e i confini del mondo, portando ristoro e speranza. 

"Benvenuto tra noi" con queste semplici e familiari parole, la comunità, con la voce di don Maro Raimondo, ha accolto il nostro nuovo vicario parrocchiale: Fra Gianfranco Pasquariello. 

La foto di copertina è esemplificativa per un sacerdote che al suo viso antepone la parole del risorto, così come fatto ieri durante la celebrazione Eucaristica nella festa liturgica del Sacro Cuore di Gesù. 

L'augurio è che la famiglia del clero, presente sotto questa striscia di cielo, possa scrivere sempre più belle pagine del Vangelo della vita, già ricche di fede, sepranza e carità.

L'Adorazione Eucaristica guidata dalle note leggere "pizzicate" dal nostro Fra Gianfranco ha aperto il momento di preghiera che è culminato con la celebrazione Eucaristica presieduta dal nostro vicario parrocchiale.

Alla celebrazione hanno partecipato attivamente le comunità di Montecorvino, di Pontecagano e quella di Matierno-Pastorano-Cappelle. 

Auguri e benedizioni per il nuovo apostolato, che sia ricco e proficuo e che porti linfa alla vigna del Signore. 

A fine celebrazione è stata scoperta e benedetta una statua del Sacro Cuore di Gesù donata da un giovane della comunità.

Di seguito le foto scattate per noi da Rosita Rago.

 

 

Venerdì Santo Passione del Signore

Venerdì, 02 Aprile 2021 18:26 Pubblicato in Ultime notizie

Pastorano-Cappelle-Matierno 2 Aprile a cura di don Vi.  "Venuti però da Gesù, vedendo che era già morto, non gli spezzarono le gambe, ma uno dei soldati con una lancia gli colpì il fianco, e subito ne uscì sangue e acqua"... il filo bianco e rosso della Divina Misericordia che si srotola nei secoli per giungere con il suo caldo abbraccio di Padre fino a noi.  Nella giornata del Calvario, della morte della carne, lo Spirito Santo ci regala una congiunzione di santità; ricorre, infatti,  oggi l'anniversario della rinascita in cielo di San Giovanni Paolo II, per tutti Papa Wojtyla, il Santo della Divina Misericordia.

Anche la nostra comunità ha iniziato questa giornata di  intensa preghiera con la recita alla Divina Misericordia, presenti una nutrita fetta di popola di Dio che in silenzio ha pregato e accompagnato la liturgia del Venerdì Santo.  

Momento intenso e ricco di significato l'atto della prostrazione da parte del clero e l'inginocchairsi sotto "il legno della Croce" pregando e sperando per il bene nel mondo.

Un triduo che inizia nel segno della croce ma con all'orizzonte il sole della Pasqua di Risurrezione.  

Vi aspettiamo.

Di seguito le foto scattate per noi da Rosita Rago.

 

GIOVEDI SANTO (MESSA NELLA CENA DEL SIGNORE)

Venerdì, 02 Aprile 2021 06:53 Pubblicato in Ultime notizie

Pastorano-Cappelle-Matierno, 1 Aprile 2021, a cura di don Vi.  Un’ultima volta che diventa il "per sempre" con voi. Una celebrazione che non è semplice commemorazione di un fatto astratto ma attualizzazione di un accadimento che ha segnato in positivo la vita di ognuno. Gesù entra nella storia, Gesù ci dona l'Eucarestia e il Sacerdozio, pilastri fondamentali su cui poggiare le fondamenta per la costruzione del Regno di Dio già su questa terra. 

Con la processione degli oli santi si è aperta la celebrazione Eucaristica del giovedì Santo o Messa della cena del Signore, nella capiente chiesa di Nostra Signora di Lourdes in Matierno, dove il popolo di Dio presente, in maniera ordinata e attenta nel rispetto delle norme vigenti in materia di Covid, è stato portato per mano a rivivere uno dei momenti più importanti del nostro essere cristiani: l'instaurazione dell'Eucarestia e del Sacerdozio.

La celebrazione ha avuto momenti di estrema spiritualità in particolare quando, non potendo svolgere la tradizionale lavanda dei piedi ai discepoli, don Marco e don Wenceslao hanno "lavato virtualmente" i piedi a tutte le sofferenze. Su due panche poste sul presbiterio hanno trovato posto dodici confezioni di grano germogliato.  Ognuno rappresentante una criticità, un'opportunità, una certezza di preghiera.  Si è iniziato per il Clero e i Missionari, passando per la famiglia, per i bambini in particolare per quelli che quest’anno riceveranno al prima comunione,  per le donne vittime di violenza, per i bisognosi, per i defunti di quest’anno, per gli ammalati, per i bambini mai nati, per i carcerati, per i separati, per gli atei e i lontani e per tutte le intenzioni che abbiamo nel cuore e per chi si è affidato alle nostre preghiere.

Per ogni intenzione, questi "mattoncini" di grano germogliato, andavano a riempire la croce di legno posta ai piedi dell'altare. 

A fine Messa ognuno si è fermato per pregare in silenzio e raccoglimento.

Queste le foto di Rosita Rago per voi.

 

 

 

 

 

Metodo ovulazione billings

Domenica, 17 Gennaio 2016 23:38 Pubblicato in Metodo ovulazione billings

Per imparare correttamente il Metodo Billings non si può procedere da autodidatta, nè affidarsi alla lettura di un manuale, ma è necessario rivolgersi ad una insegnante diplomata e abilitata da uno dei Centri Regionali riconosciuti dal Centro di Coordinamento Nazionale (Centro di Studi sulla Regolazione Naturale della Fertilità dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma), affiliato al Woomb International (World Organization Ovulation Method Billings).

Percorso per coppie

Sabato, 16 Gennaio 2016 19:17 Pubblicato in Percorso per coppie
"L’amore coniugale rivela massimamente la sua vera natura e nobiltà quando è considerato nella sua sorgente suprema, Dio,che è "Amore", che è il Padre  "da cui ogni paternità, in cielo e in terra, trae il suo nome". Il matrimonio non è quindi effetto del caso o prodotto della evoluzione di inconsce forze naturali: è stato sapientemente e provvidenzialmente istituito da Dio creatore per realizzare nell’umanità il suo disegno di amore".
( Paolo VI, Humanae Vitae)

Forania Salerno Ovest

Parrocchia Santi Felice V.M. e Giovanni B. in Pastorano Salerno

Percorso per giovani coppie

incontrarSI X riscoprirSI

Programma

inizio incontro ore 20.30 fine incontro 21.30

Il VANGELO DELLA RELAZIONE

11 Gennaio  “Due di loro erano in cammino” presentazione corso e compilazione documenti coppie

18 Gennaio 25 Gennaio   

                       “Un amore da custodire e crescere”.

La dimensione psicologica e relazionale della persona

                        Libertà dei singoli e degli sposi;  l’ascolto. Comunicare i propri sentimenti

                       “Io accolgo te ...”

                         Le promesse matrimoniali. Indissolubilità del matrimonio

                        L’amore come dono,  Un amore maturo,  il valore del "per sempre".

Il VANGELO DELL’AMORE Gesù di Nazareth

1 Febbraio “Un film per parlare”…. A Cappelle chiesa di san Giovanni

8 Febbraio Gesù di Nazaret: chi era costui? Presenza obbligatoria con COPPIE DELL’ANNO SCORSO

             La presenza di Gesù nella vita personale e di coppia.

           Una Persona li ha convocati. Chi ha fatto l'esperienza di Gesù vivo e risorto nella propria vita?

           “La Parola di Dio”

             La Bibbia: Una storia d'amore che interpella ogni uomo.

           Fornire qualche elemento per accostarsi alla Parola di Dio e coglierne la ricchezza

           “Questo mistero è grande”

            Il matrimonio come vocazione e sacramento.

          Matrimonio, sacramento per la missione e per la comunione

AGAPE FRATERNA

14 febbraio  San Valentino Messa per i fidanzati a Nostra Signora di Lourdes

15 Febbraio     Pizza insieme

Il VANGELO DELLA VITA (intima comunità di vita e di amore)22 Febbraio    Incontro con i genitori

29 Febbraio   “Glorificate Dio nel vostro corpo” Presenza obbligatoria    

                     Sessualità, il linguaggio del corpo.       

        Cominciare dalle prime pagine della Genesi e, quindi, da Adamo ed Eva come progetto di comunione che Dio ha " fin dal principio " sulla coppia. Sessualità: espressione di comunione

                   “Siate fecondi e moltiplicatevi”

                     Amore e fertilità. La Procreazione Responsabile.

                    La fecondità di coppia vissuta come “amore responsabile”

7 Marzo   METODO BILLINGS presenza obbligatoria

14 Marzo I COMANDAMENTI DELL’AMORE

21 Marzo  “La famiglia soggetto”

                  La partecipazione alla vita della Chiesa e della società

      Famiglia soggetto sociale; sobrietà come stile di vita; solidarietà tra famiglie

                “Sposarsi e restare nel Signore”

                   Scegliere e Camminare nel matrimonio con Cristo

       Matrimonio come scelta consapevole. Le coppie che, una volta sposate, resteranno nel territorio parrocchiale, riceveranno una proposta dagli animatori per continuare il cammino. 

                “E cominciarono a far festa”

                  Rito del Matrimonio e liturgia nuziale

                  Ricchezza del Rito Nuziale illustrato ai giovani. Scelta dei dettagli della liturgia.

LA COPPIA CHE PREGA INSIEME

23 Marzo   liturgia penitenziale in preparazione alla settimana Santa presenza obbligatoria

27 Marzo  ore 11.30 Pasqua di Resurrezione durante la Messa Nostra Signroa di Lourdes Matierno consegna degli attestati con sorpresa finale……

IL CORSO TERMINERA’ CON L’ULTIMO INCONTRO OBBLIGATORIO CON IL RITIRO PARROCCHIALE AD ACERNO RIVOLTO A GIOVANI E FAMIGLIE SARANNO INVITATE A PARTECIPARE ANCHE LE COPPIE DEGLI ANNI PRECEDENTI

Messaggio del Consiglio Episcopale Permanente per la 38ª Giornata Nazionale per la vita (7 febbraio 2016) LA MISERICORDIA FA FIORIRE LA VITA “Siamo noi il sogno di Dio che, da vero innamorato, vuole cambiare la nostra vita” . Con queste parole Papa Francesco invitava a spalancare il cuore alla tenerezza del Padre, “che nella sua grande misericordia ci ha rigenerati” (1Pt 1,3) e ha fatto fiorire la nostra vita. La vita è cambiamento L’Anno Santo della misericordia ci sollecita a un profondo cambiamento. Bisogna togliere “via il lievito vecchio, per essere pasta nuova” (1Cor 5,7), bisogna abbandonare stili di vita sterili, come gli stili ingessati dei farisei. Di loro il Papa dice che “erano forti, ma al di fuori. Erano ingessati. Il cuore era molto debole, non sapevano in cosa credevano. E per questo la loro vita era – la parte di fuori – tutta regolata; ma il cuore andava da una parte all’altra: un cuore debole e una pelle ingessata, forte, dura” . La misericordia, invero, cambia lo sguardo, allarga il cuore e trasforma la vita in dono: si realizza così il sogno di Dio. La vita è crescita Una vera crescita in umanità avviene innanzitutto grazie all’amore materno e paterno: “la buona educazione familiare è la colonna vertebrale dell’umanesimo” . La famiglia, costituita da un uomo e una donna con un legame stabile, è vitale se continua a far nascere e a generare. Ogni figlio che viene al mondo è volto del “Signore amante della vita” (Sap 11,26), dono per i suoi genitori e per la società; ogni vita non accolta impoverisce il nostro tessuto sociale. Ce lo ricordava Papa Benedetto XVI: “Lo sterminio di milioni di bambini non nati, in nome della lotta alla povertà, costituisce in realtà l´eliminazione dei più poveri tra gli esseri umani” . Il nostro Paese, in particolare, continua a soffrire un preoccupante calo demografico, che in buona parte scaturisce da una carenza di autentiche politiche familiari. Mentre si continuano a investire notevoli energie a favore di piccoli gruppi di persone, non sembra che ci sia lo stesso impegno per milioni di famiglie che, a volte sopravvivendo alla precarietà lavorativa, continuano ad offrire una straordinaria cura dei piccoli e degli anziani. “Una società cresce forte, cresce buona, cresce bella e cresce sana se si edifica sulla base della famiglia” . È la cura dell’altro – nella famiglia come nella scuola – che offre un orizzonte di senso alla vita e fa crescere una società pienamente umana. ...

L'amore tra coniugi oltre la morte

Domenica, 17 Gennaio 2016 09:45 Pubblicato in Famiglia

L'amore tra moglie e marito non dura solo "finché morte non vi separi", ma il legame va oltre la dipartita di uno dei due. La scoperta si deve a uno studio Usa pubblicato su Psychological Science, per il quale il legame tra i partner, anche quando uno dei due non c'è più, è tanto forte quanto lo è stato in vita.

 "Le persone alle quali teniamo continuano a influenzare la nostra vita anche dopo essere morte", spiega Kyle Bourassa, responsabile del lavoro e dottorando di psicologia nell'università dell'Arizona. In un lavoro precedente, il team americano aveva trovato prove dell"interdipendenzà tra i coniugi. I ricercatori si sono quindi chiesti se questo legame continuasse anche dopo la scomparsa di uno dei due.

Apostolato della preghiera

Lunedì, 18 Gennaio 2016 11:23 Pubblicato in Gruppi di preghiera

Una Via del cuore al servizio del mondo

Che cos'è l'AdP?

E' un servizio alla Chiesa Cattolica diffuso in tutto il mondo, compatibile con tutti i tipi di associazione e movimenti, che propone la spiritualità del Cuore di Gesù per aiutare tutti i membri della Chiesa e vivere pienamente il Battesimo e l'Eucarestia nello spirito del sacerdozio comune dei fedeli.

L'AdP propone tre impegni fondamentali:

l'offerta quotidiana

la consacrazione

la riparazione

 

Design by Alessandro Paolillo
Copyright © 2013 JoomlaPlates.com