Apostolato della preghiera

Vota questo articolo
(0 Voti)

Una Via del cuore al servizio del mondo

Che cos'è l'AdP?

E' un servizio alla Chiesa Cattolica diffuso in tutto il mondo, compatibile con tutti i tipi di associazione e movimenti, che propone la spiritualità del Cuore di Gesù per aiutare tutti i membri della Chiesa e vivere pienamente il Battesimo e l'Eucarestia nello spirito del sacerdozio comune dei fedeli.

L'AdP propone tre impegni fondamentali:

l'offerta quotidiana

la consacrazione

la riparazione

 

 


Attraverso l'invito a pregare e riflettere mensilmente sulle intenzioni del Papa e dei Vescovi permette di collegare la vita spirituale con la realtà concreta delle "gioie e delle speranze, delle tristezze e delle angosce degli uomini di oggi, dei poveri soprattutto e di tutti coloro che soffrono" (GS, 1).

 

 

 

 

 

 

L’animatore è una persona chiamata da Dio per un servizio ai fratelli che va svolto con amore, entusiasmo, generosità, gioia, coerenza, competenza. (Leggasi  “L’animatore dell’AdP” E Pozzi)

-          L’animatore è una persona alla quale il Signore ha chiesto, come a Pietro, un amore più grande.

-          L’animatore  deve coltivare la mitezza e l’umiltà di cuore oltre la fede, la speranza e la carità. Attraverso l’impegno e la grazia di Dio sviluppa le doti umane come:  instancabilità, generosità, creatività, equilibrio, disciplina, organizzazione, capacità di adattamento e di ascolto.

-          L’animatore è colui che anima ossia dà vita ad un gruppo di 12 persone : consegnando personalmente il biglietto mensile, e sentendosi responsabile della salvezza del gruppo cerca di coinvolgerlo, con gradualità, ad una più intensa vita spirituale.

-          Non fa distinzione di persone e promuove la spiritualità dell’AdP in  altri contesti ecclesiali (ministri straordinari, catechisti, movimenti, gruppi) e sociali ( famiglie).

-          L’animatore deve favorire l’amicizia in seno al gruppo  ricercando momenti di fraternità e spegnendo prontamente pettegolezzi e critiche.

-          L’animatore deve conoscere gli statuti AdP, essere abbonato a “Messaggio” e cercare di promuoverne la diffusione anche attraverso la raccolta delle quote annuali da inviare al  Centro Nazionale .

-          Il suo impegno nell’AdP , per quanto valido, non  è indispensabile: deve sempre ricercare, senza pregiudizi , la persona che può  collaborare e sostituirlo.

-          Ogni anno, in occasione della solennità del Sacro Cuore deve impegnarsi a presentare  nuovi iscritti avendo come obiettivo ultimo la consacrazione delle famiglie al Sacro Cuore!

Che cosa deve fare una persona consacrata o iscritta o simpatizzante dell'A.D.P.?

 

1.   recitare giornalmente la formula di offerta della giornata in riparazione dei peccati per la salvezza delle anime;

2.  realizzare e vivere l'offerta stessa in modo che le sue azioni siano in accordo con la volontà di Dio;

3.  avere a cuore tutto ciò che alimenta la pratica della preghiera;

4.  essere presente all'Adorazione Eucaristica (nella nostra parrocchia ogni primo venerdì del mese.

5.  essere presente all'incontro formativo dell’Adp.

 

Profilo dell’APOSTOLO della preghiera :
- cosciente della propria povertà e del suo bisogno spirituale
- sinceramente alla ricerca del Signore (retta intenzione)
- conduce una vita di preghiera e vuole crescere nella vita spirituale
- desidera che Cristo abiti in lui e vuole identificarsi con Gesù
- come Maria accoglie Gesù nel suo cuore e nella sua vita
- ha una relazione positiva con il mondo, in cui riconosce l’azione di Dio
- ha uno stile di vita coerente con la sua preghiera, per un mondo più giusto secondo le intenzioni del Papa
- è capace di compassione di fronte al dolore altrui e lavora per la giustizia
- ha posto la sua speranza solo in Dio ed è disponibile agli altri
- è umile, consapevole delle proprie incertezze, e capace di dialogare con chi pensa diversamente o professa un’altra religione
- è docile allo Spirito, si lascia condurre e sorprendere dal Signore
- nutre un amore profondo per la Chiesa
- è disposto ad essere un apostolo della Nuova Evangelizzazione nella vita quotidiana
- si nutre dell’Eucaristia per vivere una vita modellata dall’Eucaristia
- come Maria, offre tutta la sua vita al Signore, si rende disponibile alla sua volontà
- è disposto a collaborare con tutto ciò che è e ha, nel progetto del Cuore di Gesù.

.    L’Apostolo della preghiera prega e sostiene con preghiere e opere                    le vocazioni sacerdotali e il Seminario.

 

Ultima modifica il Lunedì, 19 Settembre 2016 15:16

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Design by Alessandro Paolillo
Copyright © 2013 JoomlaPlates.com