Quaresima: tempo di vita

Vota questo articolo
(1 Vota)

Pastorano-Cappelle-Matierno, Quaresima di vita 2020. A cura di don Vi.  «Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio» (2Cor 5,20), nel nostro anno parrocchiale Paolino, Papa Francesco ha così voluto intitolare il suo messaggio per la Quaresima 2020.  Papa Francesco ha scelto quattro pilastri per costruire il suo messaggio che sembrano sposarsi alla perfezione con la nostra realtà parrocchiale.

1. Il Mistero pasquale, fondamento della conversione: «Guarda le braccia aperte di Cristo crocifisso, lasciati salvare sempre nuovamente. E quando ti avvicini per confessare i tuoi peccati, credi fermamente nella sua misericordia che ti libera dalla colpa. Contempla il suo sangue versato con tanto affetto e lasciati purificare da esso. Così potrai rinascere sempre di nuovo» (Esort. ap. Christus vivit, 123)

2. Urgenza della conversione: L’esperienza della misericordia, infatti, è possibile solo in un “faccia a faccia” col Signore crocifisso e risorto «che mi ha amato e ha consegnato se stesso per me» (Gal 2,20). Un dialogo cuore a cuore, da amico ad amico.

3. L’appassionata volontà di Dio di dialogare con i suoi figli: Il dialogo che Dio vuole stabilire con ogni uomo, mediante il Mistero pasquale del suo Figlio, non è come quello attribuito agli abitanti di Atene, i quali «non avevano passatempo più gradito che parlare o ascoltare le ultime novità» (At 17,21). Questo tipo di chiacchiericcio, dettato da vuota e superficiale curiosità, caratterizza la mondanità di tutti i tempi, e ai nostri giorni può insinuarsi anche in un uso fuorviante dei mezzi di comunicazione.

4. Una ricchezza da condividere, non da accumulare solo per sé: Mettere il Mistero pasquale al centro della vita significa sentire compassione per le piaghe di Cristo crocifisso presenti nelle tante vittime innocenti delle guerre, dei soprusi contro la vita, dal nascituro fino all’anziano, delle molteplici forme di violenza, dei disastri ambientali, dell’iniqua distribuzione dei beni della terra, del traffico di esseri umani in tutte le sue forme e della sete sfrenata di guadagno, che è una forma di idolatria.

Per tutto questo e per iniziare al meglio l'ennesimo cammino che ci porterà sotto la croce e innanzi alla pietra rotolata... vi aspettiamo mercoledì 26 Febbraio dalle ore 16.00 per le confessioni e alle ore 19.00 con la celebrazione liturigica e l'imposizione delle ceneri.

Vi lasciamo con la benedizione che Papa Francesco ha voluto dare per quest'inizio di Quaresima:

 

"Invoco l’intercessione di Maria Santissima sulla prossima Quaresima, affinché accogliamo l’appello a lasciarci riconciliare con Dio, fissiamo lo sguardo del cuore sul Mistero pasquale e ci convertiamo a un dialogo aperto e sincero con Dio. In questo modo potremo diventare ciò che Cristo dice dei suoi discepoli: sale della terra e luce del mondo (cfr Mt 5,13-14)".

 

 

 

Ultima modifica il Martedì, 25 Febbraio 2020 08:00

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Design by Alessandro Paolillo
Copyright © 2013 JoomlaPlates.com