Si può donare

Vota questo articolo
(1 Vota)

Riceviamo e pubblichiamo, da parte di don Wenceslao questo scritto di Monsignor Nicodème Anani Barrigah-Bénissan.  

Monsignor Nicodème Anani Barrigah-Bénissan, 48 anni, dal 2008 è alla guida della diocesi di Atakpamé, importante città dell’entroterra togolese, a circa 150 chilometri dalla capitale Lomé. Nel 2009, il presidente della Repubblica, Faure Essozimna Gnassimgbé, gli ha affidato la presidenza della commissione Verità, giustizia e riconcilliazione, con lo scopo di favorire la rinascita civile e democratica del Paese dopo anni di scontri sanguinosi. 

Buongiorno e splendida domenica.
Condivido con voi questo pensiero di Mons Barrigah (perdonate se la traduzione non è perfetta)

"Per conoscere il valore del dono diceva un autore sconosciuto, non bisognerebbe guardare alla quantità donata ma piuttosto a ciò che ci rimane; allo stesso modo, per apprezzare una offerta, ci vuole un esame attento delle motivazioni del gesto perché:

Si può donare a chi reclama,
Si può donare ancha a chi non reclama.
Si può donare sperando di ricevere,
Si può donare anche senza sperare nulla.
Si può donare quello che non ci serve,
Si può donare anche quello che ci è utile.
Si può donare quello che avvilisce l'altro,
Si può donare anche quello che lo eleva.
Si può donare per essere ammirato (a) dalla gente,
Si può donare anche senza essere visto(a)
Si può donare per affermarsi,
Si può donare anche per servire.
Si può donare per orgoglio, per abitudine, per viltà,
Si può donare per amore.
Si può donare per il piacere di donare,
Si può donare come la vedova del Vangelo e donarsi se stesso (a) di di Gesù.

 

Ultima modifica il Domenica, 11 Novembre 2018 07:53

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Design by Alessandro Paolillo
Copyright © 2013 JoomlaPlates.com