ALLA SCUOLA DEI PICCOLI, MAESTRI DI VITA.

Vota questo articolo
(4 Voti)
Anche il sole, dopo la lunga assenza di questo inizio Primavera un po' anomalo, ha risposto all'appello - mai parola fu più attinente - fatto al mondo della Scuola che è nel territorio della nostra comunità parrocchiale. 
Così, in una bella giornata di sole, vincendo le temperature ancora un po' basse, tutte le classi dell'istituto scolastico di Matierno e i bambini più grandicelli della scuola materna hanno risposto, accompagnati da insegnanti e catechisti, all'invito a partecipare alla Santa Messa in preparazione alla Santa Pasqua.
In verità, con grande gioia, abbiamo visto accorrere nella chiesa Nostra Signora di Lourdes anche molti, tra genitori e nonni, che hanno voluto condividere questo tradizionale momento con noi e con i loro ragazzi.
L'appuntamento, organizzato quest'anno con l'aiuto di Lucia D'Alessio, consacrata del Movimento Pro-sanctitate già conosciuta dai ragazzi delle Medie impegnati con lei in un progetto per e con la Scuola, è stato particolarmente vivo e sentito. Alla ricorrente e antica raccomandazione "State buoni, se potete" si sono alternati preghiere, canti e segni tutti pensati allo scopo di ricordare ai nostri piccoli, le speranze più belle della Chiesa e del mondo, che essi sono amati da Dio e che hanno il grande potere di colorare il mondo e di salvarlo dal freddo e dal grigiore.
I fiori colorati offerti dalle loro piccole mani e la spontaneità di ogni loro gesto ci hanno riempito il cuore, ricordando a ciascuno di noi "grandi", genitori, nonni, sacerdote, catechisti, insegnanti, che il Regno di Dio è di chi si fa come i bambini.
Lucia, con l'aiuto di alcuni ragazzi che hanno raccontato una breve storia, ha sottolineato l'importanza della fiducia in Dio e nell'altro e della possibilità di riscatto per ciascuno. 
Alcuni giovani della parrocchia hanno preso parte attivamente all'incontro, ricordandoci tra l'entusiasmo generale che ad Aprile siamo tutti invitati dall'oratorio Giovani Speranze di San Giovanni Battista a Cappelle alla 24ma edizione dei "Giochi di Primavera". 
Un grazie di cuore alla Dirigente, Dott.ssa Annalisa Frigenti, che con la consueta squisita accoglienza e l'apertura al nuovo unita all'amore per la tradizione ci permette di vivere questi momenti di gioia, di crescita e di condivisione.
Possano i piccoli cuori di questi nostri figli crescere sempre con buoni esempi e in famiglie in cui si coltivino i valori che ci rendono veri uomini e donne capaci di praticare ancora l'infanzia spirituale e la vera carità fraterna che illumina e colora il mondo.
le foto sono di Rosario Ameno
Ultima modifica il Venerdì, 23 Marzo 2018 14:46

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Design by Alessandro Paolillo
Copyright © 2013 JoomlaPlates.com