Pregando per la salvaguardia del creato. Le foto alla Rotonda

Vota questo articolo
(2 Voti)

Pregando per la salvaguardia del creato
“La terra è sacra, appartiene al numero infinito di coloro che sono già morti,

ai pochi che vivono e alla moltitudine di coloro che non sono ancora nati”. Con questo incipit ha avuto inizio la via Crucis che si è svolta lunedì 14 marzo 2016 presso la Chiesa S. Maria dei Greci in difesa del creato, pregando per il bene di tutti coloro che sono chiamati ad impegnarsi per raggiungere tale fine.
Abbiamo pregato per Antonella, Angela, Vincenzo, Vittorio e per i tanti volti che in questi anni hanno lasciato questa vita per causa di patologie legate all’inquinamento.
Ma abbiamo pregato anche per il dono della vita, per i nostri governanti, per la Chiesa, per il diritto alla salute, per i lavoratori, per gli indifferenti, per gli uomini di cultura, per gli operatori dell’informazione e per altro ancora sperando e credendo che ognuno cristianamente o antropologicamente faccia il suo dovere. Abbiamo voluto seminare pace e concordia, abbiamo voluto innaffiare la voglia di dialogo e confronto, abbiamo voluto incrementare la speranza e la fiducia in un mondo migliore, abbiamo voluto pregare per sentirci tutti fratelli senza voler condannare nessuno con la consapevolezza che solo camminando insieme si può raggiungere la meta di un mondo migliore.
La fede ci porta a sperare in un mondo sempre migliore, dove la ricchezza non sia dei pochi ma diventi il giusto per tutti, dove la voglia di vivere sia per tutti e non per pochi e dove il bianco, il nero, il giallo e il rosso sono diversi perchè sono solo colori di un arcobaleno che abbraccia la voglia di vivere che sale da ogni parte della nostra madre terra.
La celebrazione Eucaristica che ha chiuso la giornata è stata un momento per ricordare le vittime dell’inquinamento ma soprattutto ha voluto significare un momento di testimonianza di dialogo, pace e collaborazione.
Tantissime le persone che hanno voluto pregare, sperare e condividere con noi questo momento di fede intensa che è salito al cielo... e da lassù sicuramente tanti si sono uniti in preghiera per la nostra amata cara madre terra.

Di seguito le foto di Rosita Rago e Serena Santucci.

Ultima modifica il Martedì, 15 Marzo 2016 09:32

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

1 commento

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Design by Alessandro Paolillo
Copyright © 2013 JoomlaPlates.com